Vergani Ambrogio

maschioVergani Ambrogio, nasce a Vimercate (Milano) il 28 o 30 maggio 1912. Celibe, risiede a Vimercate. Viene arrestato a Verona il 24 febbraio 1942 e detenuto nel Reclusorio militare di Peschiera del Garda (Verona). Su disposizione della Kripo di Monaco di Baviera (Kriminalpolizei – Polizia criminale), viene deportato nel Campo di concentramento di Dachau sul convoglio partito da Peschiera del Garda il 20 settembre 1943 (trasporto n° 2). All’arrivo, il 22 settembre 1943, all’arrivo gli viene assegnato il numero di matricola 54092 e viene classificato come deportato ai lavori forzati (AZR – Arbeitszwang Reich). Mestiere dichiarato all’atto dell’immatricolazione (o mestiere assegnato nel campo): fabbro. Viene trasferito a Mühldorf (campo satellite dipendente da Dachau), dove viene liberato il 28 aprile 1945.

Fonti: Archivio Tibaldi, Libro dei Deportati, Arolsen.

Documenti tratti da The Arolsen Archives online collections – 10350820 / Vergani Ambrogio (Dachau).

001
Documenti di registrazione del KL di Dachau in The Arolsen Archives online collections – 10350820 / Vergani Ambrogio (Dachau).