Trevenzuoli Sergio

Trevenzuoli SergioTrevenzuoli o Trevenzoli Sergio, figlio di Evaristo e Luigia Tomizioli, nasce a Mozzecane (Verona) il 7 marzo 1923. Viene arrestato a Valeggio sul Mincio (Verona) il 15 novembre 1944. Detenuto a Verona, viene poi trasferito nel Campo di concentramento e transito di Bolzano (Polizei – und Durchgangslager Bozen). Su disposizione del BDS di Verona (Befehlshaber der Sicherheitspolizei und des Sicherheitsdienstes – Comandante della Polizia di Sicurezza e Servizi di Sicurezza), viene deportato nel Campo di concentramento di Flossenbürg il 19 gennaio 1945 (trasporto n° 118). All’arrivo, il 23 gennaio 1945, gli viene assegnato il numero di matricola 43783 e viene classificato come deportato per motivi politici (POL – Politisch). Muore a Flossenbürg il 17 febbraio 1945 e viene sepolto a Flossenbürg nel Cimitero del campo di concentramento (Lager Friedhof) in fossa comune.

Note: il Ministero della Difesa riporta come cognome Trevenzoli.

Fonti: Archivio Aned Verona, Archivio Tibaldi, Venegoni, Libro dei Deportati, NARA – Washington, Ministero della Difesa, Archivio Segreto Vaticano, Arolsen.

Documenti tratti da The Arolsen Archives online collections – 11029271 / Trevenzuoli o Trevenzoli Sergio (Flossenbürg).

001
Documenti di registrazione / effetti personali del KL di Flossenbürg in The Arolsen Archives online collections – 11029271 / Trevenzuoli o Trevenzoli Sergio (Flossenbürg).