Saladin o Saladini Maria

femminaSaladin o Saladini Maria, nasce a Verona il 24 marzo 1927. Casalinga. Dopo l’arresto, viene detenuta a Venezia, per poi essere internata nel Campo di concentramento e transito di Bolzano (Polizei – und Durchgangslager Bozen). Deportata nel Campo di concentramento di Ravensbrück. All’arrivo, gli viene assegnato il numero di matricola 77411 e viene classificata come deportata per motivi politici (POL – Politisch). Liberata.

Fonti: Archivio Tibaldi, Venegoni, Libro dei Deportati, Arolsen.

Documenti tratti da The Arolsen Archives online collections – 3766920 / Saladin Maria (Ravensbrück) – Fonte: Glowna Komisja Badania Zbrodni Hitlerowskich w Polsce, Warszawa (Commissione principale per la ricerca sui crimini di Hitler in Polonia, Varsavia), in ISTITUTO DELLA MEMORIA NAZIONALE http://ipn.gov.pl/en – Liste di iscrizione di CC Ravensbrück (Donne) per il periodo: 8 ottobre 1944 – 18 ottobre 1944. Trasporto dell’11 ottobre 1944 da Bolzano.

001
Documenti di registrazione del KL di Ravensbrück in The Arolsen Archives online collections – 3766920 / Saladin Maria (Ravensbrück)