Rubezzoni Emanuele

maschioRubezzoni Emanuele, figlio di Giacomo e Emma Malapelle, nasce a Verona il 13 novembre 1915. Di mestiere commerciante, risiede a Verona ed è celibe. Sergente Maggiore di Fanteria, viene arrestato a Verona (arrestato dalle SS come disertore) il 14 agosto 1944. Trasferito prima a Pinerolo (Torino) e poi nuovamente a Verona, viene deportato nel Campo di concentramento di Dachau il 17 dicembre 1944. Il 31 dicembre 1944 viene trasferito a Buchenwald dove viene immatricolato con il numero 85632 e gli viene assegnata la categoria di deportato per motivi politici (POL – Politisch). Viene trasferito all’Aussenkommando S3 Olga (nome in codice di un progetto di tunnel per la costruzione di armi segrete – campo satellite di Buchenwald). Viene liberato.

Note: Libro dei Deportati riporta come cognome Kubezzoni ma il nome riportato nei documenti originali dei campi è Rubezzoni.

Fonti: Libro dei Deportati, NARA – Washington, Archivio Segreto Vaticano, Arolsen.

Documenti tratti da The Arolsen Archives online collections – 6966852 / Rubezzoni Emanuele (Buchenwald).

001
Documenti di registrazione del KL di Buchenwald in The Arolsen Archives online collections – 6966852 / Rubezzoni Emanuele (Buchenwald).