Di Pietro Armando

Di Pietro ArmandoDi Pietro Armando, nasce a Potenza il 27 maggio 1901. Maresciallo dell’esercito. Coniugato e padre di due figli, risiede a Verona. Militare membro di una rete informativa alleata (“Reseaux Rex”). Nell’ottobre del 1943 si unisce alla brigata partigiana “Verona”, ma viene destinato ai collegamenti fra la Resistenza e le truppe alleate. Il 24 aprile 1944 è arrestato dai fascisti, che lo pedinano da tempo: viene condotto prima a Verona, poi San Vittore e infine, il 9 giugno 1944, al Campo di Fossoli, dove riceve la matricola 1608. Viene fucilato al Poligono di Tiro di Cibeno il 12 luglio 1944 ed è riconosciuto solo grazie al numero di matricola e a una lettera. È sepolto a Verona.

Fonti: Fondazione Fossoli

Foto: Fondazione Fossoli